torna in homepage

SELEZIONA UNO DEI NOSTRI TEMI:


AIUTACI A RENDERE IL CANCRO SEMPRE PIÙ CURABILE:

 

DONA ORA

AIRC.IT


CONDIVIDI IL PROGETTO:

Da 50 anni con coraggio,
contro il cancro.

1995-2004

Un premio alla ricerca

Tutti i vincitori, anno per anno.

1996 - Vincenzo Mazzaferro, per le ricerche volte ad aprire in Italia una nuova prospettiva terapeutica al trattamento del tumore al fegato mediante la tecnica del trapianto.

1998 - Pier Luigi Pelicci, per aver individuato una nuova strategia di grande efficacia nella cura della leucemia acuta promielocitica.

2000 - Fortunato Ciardiello e Gianpaolo Tortora, per le nuove terapie nel tumore mammario e a Massimo Santoro per le ricerche volte alle terapie personalizzate nel carcinoma tiroideo.

2002 - Pier Paolo Di Fiore, per aver contribuito alla comprensione dei processi di proliferazione cellulare ponendo le basi dello sviluppo di innovative terapie molecolari.

2004 - Alberto Mantovani, per gli studi sul rapporto tra processi infiammatori e neoplasie alla base di terapie mirate a bloccare l’azione delle molecole che le favoriscono.

2006 - Lorenzo Moretta, per gli studi sul funzionamento delle cellule natural killer e sul loro ruolo basilare nel trapianto di staminali del sangue nelle leucemie mieloidi acute.

2008 - Vincenzo Bronte, per i suoi studi pionieristici nel campo dell’immunologia che hanno portato a una svolta cruciale per il pieno successo dell’immunoterapia antitumorale e Ruggero De Maria per le sue innovative ricerche sulle cellule staminali tumorali che hanno aperto la strada all’ideazione di nuovi farmaci antitumorali.

2010 - Lisa Licitra, per gli studi sui tumori della testa e del collo che, attraverso un approccio multidisciplinare, hanno portato alla definizione di nuove cure personalizzate, ideando un modello applicabile al trattamento di altre patologie tumorali.

2012 - Stefano Piccolo, per l’approccio multidisciplinare dei suoi studi che hanno contribuito alla comprensione dei meccanismi di formazione del cancro e delle metastasi.

2014 - Brunangelo Falini, per i suoi studi innovativi e creativi sul genoma delle leucemie acute mieloidi e della leucemia a cellule capellute che hanno portato risultati concreti per la diagnosi e la terapia antileucemica personalizzata.

se questo articolo ti è piaciuto,
sostieni la ricerca!

dona ora

torna al decennio 1995-2004

 

Scopri tutti gli eventi avvenuti all'interno degli altri decenni: