AIRC e la gestione dei dati personali

AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, si impegna a proteggere la privacy dei propri utenti e a tutelare i dati personali raccolti nel rispetto del "Codice in materia di protezione dei dati personali" (D.Lgs. 196/03).
L'informativa è resa ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196 per gli utenti che consultano e interagiscono questo sito e usufruiscono dei servizi forniti dall'Associazione.
Questa informativa è resa per il sito lanostrastoria.airc.it e non anche per altri siti web eventualmente raggiunti dall'utente tramite link
.

 

Finalità del trattamento

AIRC tratta i dati personali raccolti esclusivamente al fine di svolgere le normali attività dell'Associazione e cioè diffondere la conoscenza su cura e prevenzione dei tumori, le attività di studio e di ricerca oncologica, nonché i risultati e il progresso della ricerca.


Dati di navigazione
Alcuni dati personali sono raccolti in modo implicito con l'uso dei protocolli di comunicazione di Internet durante la normale navigazione in questo sito.
Appartengono a questa categoria gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer usati dagli utenti per collegarsi a lanostrastoria.airc.it, il metodo usato per sottoporre le richieste al server, e altri parametri relativi al sistema operativo e al sistema informatico dell'utente.
Questi dati sono utilizzati in modo anonimo e solo per fini statistici in relazione all'utilizzo del sito.


Cookies

I Cookies HTTP (più comunemente denominati Web cookie,tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web.

Ai fini del provvedimento del Garante della privacy, n°229 dell' 8 maggio 2014, si individuano pertanto due macro-categorie: cookie "tecnici" e cookie "di profilazione".


Cookie tecnici

I cookie tecnici sono quelli utilizzati al solo fine di "effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica, o nella misura strettamente necessaria al fornitore di un servizio della società dell'informazione esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente a erogare tale servizio" (cfr. art. 122, comma 1, del Codice).

Essi non vengono utilizzati per scopi ulteriori e sono normalmente installati direttamente dal titolare o gestore del sito web. Possono essere suddivisi in cookie di navigazione o di sessione, che garantiscono la normale navigazione e fruizione del sito web (permettendo, ad esempio, di realizzare un acquisto o autenticarsi per accedere ad aree riservate); cookie analytics, assimilati ai cookie tecnici laddove utilizzati direttamente dal gestore del sito per raccogliere informazioni, in forma aggregata, sul numero degli utenti e su come questi visitano il sito stesso; cookie di funzionalità, che permettono all'utente la navigazione in funzione di una serie di criteri selezionati (ad esempio, la lingua, i prodotti selezionati per l'acquisto) al fine di migliorare il servizio reso allo stesso.
Per l'installazione di tali cookie non è richiesto il preventivo consenso degli utenti, mentre resta fermo l'obbligo di dare l'informativa ai sensi dell'art. 13 del Codice, che il gestore del sito, qualora utilizzi soltanto tali dispositivi, potrà fornire con le modalità che ritiene più idonee.

 

Cookie di profilazione

I cookie di profilazione sono volti a creare profili relativi all'utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell'ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell'ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l'utente debba essere adeguatamente informato sull'uso degli stessi ed esprimere così il proprio valido consenso.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie. Lo scopo è quello di registrare ma anche talvolta, tracciare le informazioni relative all'esperienza d'uso, passando da una pagina all'altra del sito mantenendo l'utente autenticato, salvare delle preferenze utente già inserite (username, password ecc), tracciare i gusti e le preferenze dell'utente permettendo di poter gestire la presenza o meno di iniziative di marketing mirate. Qualora venissero poste delle limitazioni al loro utilizzo questo avrà sicuramente effetti sullo stato dell'utente durante la consultazione. Blocco o rimozione di essi della cache del browser, potrebbe causare un' incompleta fruizione dei servizi offerti dall'applicativo web. Il sito potrebbe fare uso dicookies di terze parti che permettono di raccogliere informazioni dei visitatori, parole chiave utilizzate per raggiungere il sito, siti web visitati; in questo caso è possibile visualizzare un'informativa che specifica l'uso che Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro fa dei Cookies all'indirizzo. Il sito di Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro potrebbe utilizzare sia Cookies persistenti che Cookies di sessione. I primi continuano ad operare anche dopo aver chiuso il browser con lo scopo di fornire all'utente un accesso più rapido alle preferenze impostate in una sessione di lavoro precedente. I secondi invece hanno una durata relativa alla sessione d'utilizzo del sito e scadono quando scade la sessione d'uso.

 

Social Media

Il sito potrebbe offrire porte di accesso a vari servizi "Social Media" (che possono includere, senza limitazione, gli ormai famosi Facebook, Twitter ecc.), detti servizi, forniscono aree di commento, bacheche, forum pubblici e altre piattaforme di comunicazione consultabili. Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro consiglia di esercitare cautela circa la diffusione di informazioni personali quando si utilizzano queste piattaforme. I termini di utilizzo e le politiche sulla Privacy applicabili a ciascuno di tali mezzi di comunicazione sociale pubblicate sui rispettivi siti regolano l'informazione fornita. Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro non esegue alcuna forma di controllo sull'utilizzo di informazioni personali comunicate in un forum pubblico, un'area di commento, una bacheca, rendendo l'utilizzatore l'unico responsabile di qualsiasi divulgazione.

 

Titolare del trattamento

Ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 196/2003, Codice in materia di protezione dei dati personali, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, con sede in Milano (MI), via San Vito, n°7 - 20123 - Italia, è il Titolare, ex art. 28 d.lgs. 196/03, del trattamento dei Suoi dati personali. La stessa La informa pertanto che i dati personali acquisiti, anche con riferimento ai rapporti giuridici in essere e/o futuri, formano oggetto di trattamento nel rispetto della normativa sopra richiamata. In relazione ai suddetti trattamenti il Titolare fornisce, tra l'altro, le seguenti informazioni.


Luogo di trattamento dei dati

Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, Milano (MI), via San Vito, n°7 - 20123 - Italia.